9 nuove botteghe storiche sotto l’albero


palazzo tursi storico

Quest’anno, sotto l’albero di natale, i genovesi trovano altre nove nuove botteghe storiche.

Le ha certificate la commissione nei giorni scorsi e lo ha annunciato oggi Alessandro Cavo alla conferenza stampa di Palazzo Tursi su natale e capodanno.
Con questa nuova infornata, le botteghe varcano i confini del centro città e sbarcano a Pegli, Marassi e Bavari. Fra i nuovi iscritti, la parte del leone la fa l’alimentare, con tre osterie/trattorie, due cantine e una polleria.

Ma eccole una per una, in ordine rigorosamente alfabetico:

 

  1. Antica Osteria del Giallo di Villa Luigina in via Costa di Bavari
  2. Calzaturificio Casella Mauro in via del Piano
  3. Cantine Moretti in via San Bernardo
  4. Cartoleria Barisione in via di Soziglia
  5. Enoteca Ricci in via Rovetta, Pegli.
  6. Morsia serrature in via De Amicis
  7. Polleria Fratelli Parodi in via Pallavicini, Pegli
  8. Trattoria da Rina in via Mura delle Grazie
  9. Trattoria del Bruxaboschi in via Francesco Migone

 

Antica Osteria del Giallo

Calzaturificio Casella Mauro

Cantine Moretti

Cartoleria Barisone

Enoteca Ricci

Morsia serrature

Polleria fratelli Parodi

Trattoria da Rina

Trattoria del Bruxaboschi


Naturalmente appena possibile pubblicheremo anche le loro immagini e le loro schede.  Nel frattempo, diamo ai nuovi arrivati il caloroso benvenuto nella squadra delle botteghe storiche di Genova!

Ricordiamo inoltre alle aspiranti botteghe storiche che per poter fare domanda  di iscrizione nell’Albo delle “botteghe storiche” occorre avere 70 anni di attività e possedere almeno tre dei cinque elementi essenziali  identificati dalla Soprintendenza: elementi architettonici, arredi, attrezzature, documenti e contesto storico ambientale.